Flusso di coscienza - Flusso di coscienza

Flusso di coscienza di Tito Faraci

RSS Feed

Rock a domicilio

AdfADVMCAAEQHhR

"Ehi, tesoro, che ne dici? Faccio suonare una rock band in soggiorno?"
"Direi di no."
"E perché?"
Se ne va di là senza rispondermi. Detesto questa mancanza di dialogo.

A ogni modo, la tentazione è forte, e l'idea ottima e divertente. Nonché tutt'altro che dispendiosa. Se poi ci mettete che i Lava Lava Love sanno il fatto loro…

Inoltre non vorrei pentirmi, un giorno, come per "quella volta dei Nirvana". Quale volta? Quella che ho raccontato a Dietnam – cioè Massimo Fiorio, bassista dei Lava Lava Love – in QUESTA occasione. (Avete di che sfottermi…)

 

 

Commenti

MI viene in mente la pubblicità dei fiocchi d'avena di qualche tempo fa in cui una band suonava non appena il tizio ingurgitava il primo cucchiaio di roba... Idea simpatica ma un tantino improponibile per la massa credo!
Organizziamo il concerto a casa di un amico che non ne sa nulla ma che non può dire di no?
Non dirlo due volte, Paolo...
Grazie Tito :) Per Massy: l'idea in realtà è proponibile anche alla massa, visto che a noi basta una stanza e mezz'ora di tempo per suonare il tutto :)
Ricordo Die Toten Hosen. Gesummaria, sembra l'altro ieri. E invece, porcatroia, no.
Prego, Dietnam. Fausto, la memoria ti funziona ancora bene, però!
@dietman capisco ma il problema è all'inverso la massa ovvero la moltitudine è probabile che si fermi all'apprezzamento, al "perchè no?" per poi non aver voglia/coraggio/interesse a approfondire vi auguro che la massa sia meno massa è più intraprendente