Flusso di coscienza - Flusso di coscienza

Flusso di coscienza di Tito Faraci

RSS Feed

Trame incrociate

Rom_06

Sceneggiatura mia, disegni di Roberto Diso. In edicola dal 28 ottobre.

È innanzitutto una storia di guerra, sullo sfondo della battaglia di Montecassino. Ma c'è anche altro: una seconda trama, che si intreccia alla prima, incentrata su uno scontro gang newyorkesi.
Tornerò a parlarne, quando si avvicinerà il momento dell'uscita. Per ora, spero almeno di avervi incuriosito.

Commenti

Incuriosito è dire poco.
Lo farò assolutamente mio!
Consideralo già preso. :)
Davanti a quell'Abbazia sono passata ieri, pazzesco vedermela disegnata li!
Seconda guerra mondiale, bande criminali di New York, Roberto Diso... dì, Tito, ti sarebbe piaciuto scrivere Mister No? Credo proprio che non esiterò ad acquistarmelo! Per curiosità: ci sarà un piccolo tributo a Jerry, foss'anche solo a livello di atmosfere?
Sì, mi sarebbe piaciuto scrivere Mister No. E, in effetti, qualche tributo qui c'è...
Conosco il maestro Diso da tempo - mia è stata l'idea di permanentare la chioma di Jerry Drake ( '' considera, Bob, che il pubblico giovane va pazzo per gli arabeschi sulle testoline di un paio di Matia Bazar '' ) - e mi capita di dare una occhiata alle sue tavole mentre le sforna. Spero di non violare segreti SBEllici nel mio tentativo di riassumere la trama per quello che ne ricordo: la Grande Mela durante WWII. I fratelli gemelli Cross hanno preso strade diverse: Monty è un medico di talento che studia la rianimazione di pazienti molto vicini all'Ultima Soglia e Cass è un balordo in carriera che molti ha portato oltre la suddetta porta. Nel corso di un violento showdown alla Scorsese, Cass si ritrova con la manina sulla Maniglia Fatale proprio mentre lo Zio Sam invita il fratello ad un tour della ns penisola. Monty non vuole lasciare la città ed interrrompere le ricerche e così, al crepuscolo, collega il gemello birbone ad una macchina sperimentale di sua invenzione e ne fa un moderno zombi. Cass si lancia con il paracadute - nei panni di Monty - ed infila lo Stivale che gli calza perfettamente. Non ha paura di morire in azione. Torna a casa ricoperto di medaglie. Doc Cross decide di sfruttare la ''sua '' notorietà per ottenere altri fondi. Il non morto, grazie al suo aplomb alla Buster Keaton, diventa il personaggio di punta di una sit-com. Una combo di Flatliners ( il titolo Linea di Sangue era un indizio ) e del Prigioniero di Zenda ( considerato che è un soggetto del sig. Faraci, probabilmente il riferimento è Topolino sosia di re Sorcio ). Non vedo l'ora che il volume sia in edicola!