Flusso di coscienza - Flusso di coscienza

Flusso di coscienza di Tito Faraci

RSS Feed

La mela è bacata?

Apple
 

Sono uno di quelli che vedeva nell'iPad la nuova, grande frontiera del fumetto. Ora però leggo QUESTO post sul blog di Roberto Recchioni, che mi rimanda a QUEST'ALTRO. E mi rendo conto che, a quella frontiera, bisogna pagare un dazio pesante. Forse troppo.

Commenti

Non comprerò l'iPad, non sopporto la censura. E spero che si possa avere al più presto un e-reader con e-ink colorato.
Negli USA sono già in corso le procedure per capire se ci sia posizione predominante. E da quelle parti fanno sul serio. Io sono molto fiducioso. Volendo allargare appena un po' la discussione, mi pare che tutta la frenesia del COME (la tecnologia) che negli ultimi vent'anni ha sempre più mortificato il CHE COSA (i contenuti) non poteva che approdare qui: una macchina che pretende di dirti quello che devi leggere. Non è per fare il luddista, ma a furia di concentrarsi su alta definizione, suono surround e realtà aumentata, la deriva non poteva che essere questa. Basta leggere Huxley o Orwell. Loro l'avevano capita da un pezzo. Insomma, il mezzo è diventato il messaggio e il messaggio è moribondo.
Sai che il concetto di "messaggio" mi è un po' ostico (problema mio, eh). Ma ciò che dici è giustissimo. Il contenitore deve tornare a essere meno importante del contenuto.