Flusso di coscienza - Flusso di coscienza

Flusso di coscienza di Tito Faraci

RSS Feed

Play the Game

Homer_guitar_hero

È soltanto un gioco. Soltanto. L'importante è intendersi, su questo.

Guitar Hero sta a suonare come ricalcare sta a disegnare. 
Ma forse sto esagerando. A ricalcare, c'è un maggior "rischio" di apprendere qualcosa.
Sarò l'unico a cui GH provoca un po' di depressione?

Ricordo come è stato bello, esaltante mettere in piedi il primo scalcagnato e incapacissimo gruppo. Quanti anni avrò avuto? Quindici, mi pare. 
Credevamo di spaccare il mondo. Almeno ci abbiamo provato.


Commenti

Credo di poter capire il concetto molto bene. Devo dire che inizialmente ho proprio snobbato GH perché, suonando la chitarra, effettivamente non ha quasi nulla a che vedere. Poi mi è capitato di provarci e un po' mi sono divertito, tenendo conto che è più una questione di tenere il ritmo, e che appunto non ricorda quasi per nulla suonare la chitarra. Poi dopo un po' però mi sono rotto... alla fine diventa piuttosto monotono, le cose da fare sono sempre più o meno le stesse che sia una canzone o l'altra... più o meno cambia solo la velocità con cui si schiaccia i tasti. Quindi fatico a capire come certa gente possa passare mesi interi esaltatissima senza fare altro che quello. E una cosa è emblematica: quelli più bravi a Guitar Hero molto spesso sono quelli che non hanno mai preso uno strumento in mano... E' molto triste però che qualcuno possa pensare di "suonare", visto che sta solo seguendo i comandi di un software... però già da tempo certi dj aprono il loro programmino, mettono insieme quattro sample scaricati da internet, o se va davvero bene qualche campione di cose suonate negli anni '70, ci mettono sotto una drum machine e dicono di aver "composto" e "registrato" una canzone... Come il fatto che molti dj vanno in giro a metter su i dischi dicendo "stasera SUONO in quel locale"... io pure ho fatto il dj, ma non mi sarei mai sognato di confondere "mettere su i dischi" o "curare la selezione musicale" (e bisogna saperlo fare) con "suonare".
Si è un discorso sensato...però considera l'aspetto traino: chi gioca a guitar hero SA che è ben diverso dal suonare...proprio per questo ci può essere l'effetto traino: qualcuno che spinto dal videogioco decide di imparare uno strumento vero.
Secondo me il paragone più adatto è quello tra il calcio giocato col pallone e quello con PES, Fifa e soci. Cos'è peggio o cos'è meglio? Boh... sono due cose diverse. Poi dire che la partita nel campetto il sabato pomeriggio dopo l'oratorio non è la stessa cosa che il sabato pomeriggio chiusi in casa a giocare alla console, tanto più detto da uno che negli anni 80 giocava con le console (colecovision, nes, supernes, ecc...) passando per lo sfigato di turno nerd occhialuto. Ma le partite non me le levava nessuno, anche se odiavo il calcio e preferivo il basket, ma erano una cosa aldilà del mero sport. Ah...poi avere il gruppetto per suonare alle feste e nei, ormai spariti, cso è tutta un'altra cosa, quasi senza legame con GuitarHero e soci. Anche se ormai chi inizia a suonare lo fa sperando di finire su mtv due mesi dopo la sala prove, senza fare concerti o demo, puntando alla demo e alla fama, magari anche al grande fratello. Questo è triste. Saluti BES
Tito, se non mi sbaglio devo aver letto che eri batterista (sei?). Questo potrebbe interessarti http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_gennaio_28/senso_ritmo_innato_86c33a6c-ed2e-11dd-b7f1-00144f02aabc.shtml
Grazie! Interventi interessanti... rispondo stasera. Oggi si profila una giornata incasinata, a dir poco. Aiuto...
Si hai ragione, ho provato GH negli stati uniti quando era appena uscito, e da chitarrista l'ho un po' schifato... premetto che non sono un gran giocatore di nulla, ma stare li a battere i tasti a tempo con le immagini l'ho trovato parecchio noioso... è come giocare ad uno splendido videogame in cui guidi un treno... certo, puoi accellerare o frenare, ma le rotaie son quelle, e il percorso è obbligato! capirai che svago... da pubblicitario invece trovo che la campagna promozionale di GH sia abbastanza divertente, ed effettivamente per promuovere un prodotto del genere non puoi non far leva sulla rockstar che è dentro ognuno di noi... per quanto sia odioso, è marketing baby! starà poi ai giocatori capire se vogliono passare la vita con una chitarrina di plastica in mano o vogliono prpvare l'ebbrezza di un Marshall che ti spara in faccia tutto il suo "wall of sound". Concordo con Bes che forse la tristezza maggiore è che oggi molta gente scrive un singolo, fa un video, e poi per magia MTV finisce a fare un tour mondiale senza saper suonare più di 10 canzoni e sparire nel dimenticatoio (i blink 182 poterbbero essere un esempio calzante), ma questa è un'altra triste storia...
A me proprio il concetto di GH fa schifo, ma starei attento a fare un mistone di GH, campionamenti e il fatto che un DJ dica che suona, come fa Giorgio. Altrimenti, secondo la stessa logica, si possono dire mille banalita': il rock'n'roll e' sempre la stessa ripetizione di tre accordi, il metal un'accozzaglia di suoni cacofonici e via dicendo. Ovviamente non e' cosi'. Ci sono tre accordi e tre accordi (e DeeDee Ramone docet), cosi' come ci sono quattro samples e quattro samples. Vogliamo essere banali? La complessita' di DJ Shadow o della Bomb Squad d'epoca sono superiori a tanta musica in giro (e ditemi di no)... E che dire dei Prodigy (qui gioco in casa, lo so)? Il problema non e' il software, ma come lo si usa. In GH devi seguire delle istruzioni e schiacciare tasti (e li' inizia e li' finisce, oggettivamente), con Reason o Ableton Live ci componi (si, componi) musica. Altrimenti una canzone come Don't Look Back in Anger deve per forza fare schifo, visto che ingloba il campionamento di John Lennon all'inizio...
Begli interventi, tutti. Colgo qualcosa qui e là... Mi piace, Paolo, il paragone con uno "splendido" videogame in cui guidi un treno. Sì, rende molto bene l'idea. Antonio parla di "schifo" Forse può sembrare esagerato. Ma io e lui condividiamo una visione rigorosa del fare musica. E musica la puoi fare - creare! - anche usando campionamenti o assemblando samples. Antonio ha citato esempi di grande musica. E come Giorgio penso anche io che sia triste che qualcuno creda di suonare quando gioca con GH. Che ho provato pure io, annoiandomi quasi subito. Altra cosa triste, come nota H-Bes, è che fra i ragazzi non esistano più gruppi che suonano alle feste. Era già qualcosa, era già molto. Spero che non sia proprio così. Nel dubbio, sto insegnando a suonare la batteria ai miei figli... Sono un po' scettico su quanto dice Federico, forse troppo ottimista. Il rischio è che si creda che quello sia già "suonare", che non ci sia bisogno di una vera chitarra. GH genera dei non-musicisti. E la musica, per me, non può essere solo un gioco. E grazie infine a Dede per la segnalazione dell'articolo. Sì, ero un batterista. Ma la mia unica virtù era di picchiare duro.
Paolo: forse il paragone con i blink182, per quanto la tecnica fosse sempre stata pessima non sono nati dal nulla, prima che mtv e soci li rendessero così famosi esistevano come gruppi, da molti anni, usciti sotto etichette "indipendenti" americane. Sono poi capitati col disco giusto nel momento giusto in cui tutti i ragazzini volevano essere "punk" perchè faceva fico, e sono esplosi con la popolarità diventando miliardari e facendo distruggere il gruppo per questo (e se non sbaglio bene o male tutti ora sono tornati con piccoli gruppi a rifare la gavetta, a parte il batterista che viveva su mtv tra reality e soci) Ci sono esempi di gran lunga peggiori e di fama di gran lunga minore, vedi le decine e decine di gruppi "esplosi" per il produttore di turno su myspace, basta guardare mtv il sabato pomeriggio per farsi un'idea della cosa. E questo esempio sbagliato fa si che tutti quelli che si richiudono in sala prove non hanno come sogno suonare alla prossima festa, di farsi il culo e riuscire a mettere da parte qualche soldo per fare un demo (o come si sperava ai tempi un bel 7") ma, complice anche la facilità del digitale nei giorni attuali per fare un disco, registrare due pezzi, mandarli alle case discografiche e finire a girare dei video su mtv, prima ancora di fare un concerto. E il far nascere gruppi con questo scopo, ha ucciso il piacere di andare ai concerti di gruppi sconosciuti. Poi un po' di vero fermento c'è ancora, ma non è paragonabile a quello di 10 e più anni fa (per esperienza personale parlo quasi esclusivamente del circuito punk/hardcore e qualcosina metal). Per questo mandare avanti col mio amico/collega il sito www.radioriot.org è sempre più difficile non soltanto perchè noi siamo diventati più vecchi! :D Saluti BES
Paolo: forse il paragone con i blink182, per quanto la tecnica fosse sempre stata pessima non sono nati dal nulla, prima che mtv e soci li rendessero così famosi esistevano come gruppi, da molti anni, usciti sotto etichette "indipendenti" americane. Sono poi capitati col disco giusto nel momento giusto in cui tutti i ragazzini volevano essere "punk" perchè faceva fico, e sono esplosi con la popolarità diventando miliardari e facendo distruggere il gruppo per questo (e se non sbaglio bene o male tutti ora sono tornati con piccoli gruppi a rifare la gavetta, a parte il batterista che viveva su mtv tra reality e soci) Ci sono esempi di gran lunga peggiori e di fama di gran lunga minore, vedi le decine e decine di gruppi "esplosi" per il produttore di turno su myspace, basta guardare mtv il sabato pomeriggio per farsi un'idea della cosa. E questo esempio sbagliato fa si che tutti quelli che si richiudono in sala prove non hanno come sogno suonare alla prossima festa, di farsi il culo e riuscire a mettere da parte qualche soldo per fare un demo (o come si sperava ai tempi un bel 7") ma, complice anche la facilità del digitale nei giorni attuali per fare un disco, registrare due pezzi, mandarli alle case discografiche e finire a girare dei video su mtv, prima ancora di fare un concerto. E il far nascere gruppi con questo scopo, ha ucciso il piacere di andare ai concerti di gruppi sconosciuti. Poi un po' di vero fermento c'è ancora, ma non è paragonabile a quello di 10 e più anni fa (per esperienza personale parlo quasi esclusivamente del circuito punk/hardcore e qualcosina metal). Per questo mandare avanti col mio amico/collega il sito www.radioriot.org è sempre più difficile non soltanto perchè noi siamo diventati più vecchi! :D Saluti BES